MUSEO di annibale
a tuoro
sul trasimeno

il Centro di documentazione sulla storica battaglia del 217 a.C

la tecnologia al servizio della Storia

un percorso multimediale per rivivere una delle più celebri battaglie dell’antichità, nel luogo in cui è avvenuta

Prima di entrare

Il Centro di documentazione permanente sulla Annibale e la battaglia del Trasimeno è un Museo interattivo e multimediale in cui è possibile conoscere e approfondire la storica battaglia del 217 a.C. utilizzando molteplici e avanzate tecnologie.

Videoproiettori e videowall che si attivano con dei pulsati a seconda dell’argomento a cui è interessato il visitatore. È possibile attivare un video che racconta la battaglia del Trasimeno, con video in 4k dei luoghi attuali e mappe con accurate ricostruzioni delle posizioni dei soldati; infografiche sulle diverse teorie di come sia avvenuto lo scontro; video animati con attori che interpretano Annibale e il console romano Flaminio, che incitano ognuno il suo esercito, immergendo l’ascoltatore nel vivo della battaglia, video didattici sulle fonti storiografiche e sui ritratti di Annibale. 

– Leggio elettronico con il fumetto Ad Portas.

Postazione multimediale touch screen collegata al GIS Archeologico che riproduce la mappa dei ritrovamenti archeologici della zona suddivisi per epoca.

– Video in 4D che ricostruisce, tramite effetti tridimensionali e polisensoriali, la vittoria dell’esercito cartaginese ai danni dell’esercito romano. 

Nel Centro potrai ammirare il modello con la riproduzione in scala dei due eserciti, la replica delle armature utilizzate e la ricostruzione in 3D della battaglia. 

Lo sapevi che
  • A Tuoro è possibile ripercorrere i luoghi della Battaglia grazie al Percorso annibalico, un trekking in 13 tappe, corredate da pannelli informativi. Il percorso lungo circa parte da Piazza Garibaldi, proprio dove si trova il Centro di Documentazione, dove si possono reperire tutte le informazioni prima della partenza. Il percorso completo è lungo circa 7 km ed è facilmente percorribile anche da famiglie (non ci sono tratti complessi da camminatori esperti).  
  • A Tuoro esiste una località di nome “Sanguineto“, che è anche una delle tappe del Percorso annibalico: il suo nome deriva proprio dalla battaglia del Trasimeno, dal momento che le fonti storiche scrissero che il torrente che scorreva al centro della valle divenne rosso per tre giorni e tre notti, a causa del sangue romano ivi versato; anche il torrente che qui scorre, oggi noto come Macerone, nell’antichità fu detto “Sanguineto”.
  • Una delle tappe del Percorso annibalico ti porteranno in via Baroncino, dove potrai ammirare la copia della statua dell’Arringatore ritrovata nel 1566, ma risalente tra la fine del II e l’inizio del I secolo a.C. La statua riproduce a grandezza naturale (170 cm) il notabile etrusco Aulo Metello mentre arringa la folla. Lo sappiamo grazie all’iscrizione in etrusco incisa nella parte inferiore della toga. L’originale in bronzo si trova al  Museo archeologico nazionale di Firenze. 
  • In via del Fornello puoi vedere gli Ustrina, fosse crematorie dove vennero bruciati i corpi dei soldati romani caduti in battaglia e raccolte le loro ceneri.
  • All’incrocio tra via Annibale Cartaginese e via del Porto è possibile ammirare una colonna romana donata nel 1961 dal Comune di Roma a quello di Tuoro per commemorare l’antico scontro tra Romani e Cartaginesi. Perché posizionarla qui? Perché secondo gli studi del professor Susini nel 217 a.C. il livello del lago arrivava esattamente fino a questo punto della città. In realtà gli studi successivi del professor Brizzi accertarono invece che il lago era più piccolo di oggi, dunque la riva non si trovava nel punto dove ora c’è la colonna.
  • A due chilometri dal centro storico di Tuoro puoi andare a Punta Navaccia, nella sponda nord del Lago Trasimeno per visitare gratuitamente una collezione a cielo aperto di 27 colonne sculture: il Campo del Sole. Sono delle opere tutte diverse fra loro, realizzate da 27 artisti italiani e stranieri tra il 1985 e il 1989 utilizzando un pietra arenaria grigia locale chiamata “Pietra serena”. Queste opere alte circa quattro metri e mezzo sono state disposte a forma di spirale secondo le indicazioni del critico d’arte Enrico Crispolti. Al centro di questa spirale c’è un simbolo solare creato dall’artista Pietro Cascella che ha realizzato il progetto assieme a Mauro Berrettini e Cordelia von den Steinen.
  • Da Punta Navaccia puoi prendere il traghetto per visitare l’Isola Maggiore, lo storico villaggio dei pescatori del lago Trasimeno dove si trova il Museo del Merletto che mostra i ricami a punto d’Irlanda realizzati dal 1904 fino alla fine del novecento dalle donne del luogo. Anche se si chiama Maggiore non è la più grande delle tre isole del lago, ma è l’unica abitata. Infatti sono 18 i residenti sparsi sui 24 ettari dell’isola. Nel 1211 San Francesco d’Assisi scelse di passare la quaresima nell’isola. Passeggiando troverai facilmente la statua che indica il luogo dove pregò di più in quei giorni.
  • Nella volta sopra l’abside della Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maddalena di Tuoro puoi ammirare un affresco del pittore futurista perugino Gerardo Dottori che nel 1949 dipinse la scena della Conversione di Maddalena. 
  • A quattro chilometri dal centro storico di Tuoro sul Trasimeno puoi visitare la Torre di Vernazzano che pende di 13 gradi rispetto alla verticale.
  • Ai confini di Tuoro, a 450 metri sul livello del mare, si trova il Castello di Montegualandro. Si pensa che proprio nei pressi di questo luogo, data la posizione strategica e dominante sulla vallata, Annibale abbia posizionato l’accampamento nel 217 a.C. Oggi il castello è proprietà privata, dunque non è visitabile all’interno. Ma la bellezza del luogo e della vista che si gode sul lago vale la passeggiata fin sulla soglia.
Info utili

Dove

Piazza Garibaldi, 7 , 06069 Tuoro Sul Trasimeno PG

Orari 

Estivo

lun., merc., sab. 9.30-12.30

mar., giov. ven. 9.30-12.30; 15.00-19.00

dom. 10.00-18.00

Invernale

lun.- ven. 9.30-12.30

sab.- dom. 9.30-12.30; 15.00-18.00

Costo

3 € adulti

2 € bambini

 Il museo è adatto a famiglie e fruibile anche da persone con disabilità motorie.

In auto – parcheggio

Per visitare il Centro di documentazione e la città di Tuoro puoi parcheggiare comodamente in via Giovanni Pascoli (guarda il video Come arrivare cliccando il bottone qui sotto).

In treno

Puoi arrivare a Tuoro in treno sia da Firenze che da Roma, scendendo alla fermata di Passignano sul Trasimeno.

Da qui prendi poi l’autobus E017 e scendi all’ultima fermata: in 15 minuti sarai a Tuoro.

Portale turistico del comune

https://livingtuoro.it/luoghi-di-interesse/museo-di-annibale/

Per il Percorso annibalico

Ricorda di portare scarpe comode e una borraccia con l’acqua. Al Centro documentazione ti daranno tutte le informazioni necessarie sul percorso e la mappa con le tappe.

Porta con te il cellulare e scarica la App LivingTuoro! Troverai la mappa del trekking e molti approfondimenti, a cui puoi accedere inquadrando i QR Code che puoi trovare nei pannelli presenti nelle 13 tappe.

 

Plastico della battaglia del Trasimeno

il percorso annibalico

Tuoro, la battaglia e il lago

Centro di documentazione, Tuoro sul Trasimeno
Percorso annibalico, località Sanguineto, Tuoro sul Trasimeno
Centro di documentazione, plastico della battaglia del Trasimeno, Tuoro sul Trasimeno
Centro di documentazione, dettaglio del plastico sulla battaglia del Trasimeno
Centro di documentazione, Annibale
Percorso annibalico al tramonto
Centro di documentazione, pannelli interattivi e videowall
Tuoro sul Trasimeno, campo del sole
Tuoro, trekking valle del Sanguineto
Umbria antica-Amelia-porta romana
Centro di documentazione, infografica, Tuoro sul Trasimeno
Percorso annibalico, salita verso il borgo di Sanguineto
Centro di documentazione, armatura cartaginese
Percorso annibalico, tappa con la statua dell'Arringatore, Tuoro sul Trasimeno
Tuoro, Percorso annibalico, valle del Sanguineto con torrente
Sperone su cui si sviluppa il paese di Tuoro sul Trasimeno visto da Sanguineto in una delle soste del Percorso annibalico.
Centro di documentazione, armatura romana, Tuoro sul Trasimeno
Percorso annibalico, località Puntabella da cui si può osservare il Malpasso e il luogo dove era stato posto l'accampamento dei Romani
Centro di documentazione, pannelli interattivi, Tuoro sul Trasimeno
Tuoro sul Trasimeno, piazza Garibaldi con vista sul lago
Vista su Montegualandro, dove probabilmente si trovava Annibale durante la battaglia
Percorso annibalico, ustrina
Valle del Sanguineto dall'altro, teatro della battaglia del Trasimeno
Tuoro sul Trasimeno
Centro di documentazione, pannelli interattivi, Tuoro sul Trasimeno
Percorso annibalico, Ustrina
Percorso annibalico, il Malpasso, Tuoro sul Trasimeno
Statua dell'Arringatore, visibile in una delle tappe del percorso annibalico. Tuoro sul Trasimeno

contenuti aggiuntivi

La battaglia del Trasimeno raccontata da

Giovanni Brizzi

Podcast

La bellezza di Tuoro sul Trasimeno

Video – Il Centro di documentazione permanente 

Pin It on Pinterest